31 Marzo 2015

Indagine: La maggior parte delle persone fa il backup, ma la perdita di dati è ancora diffusa secondo Kroll Ontrack

La Giornata Mondiale del Backup, il 31 marzo, sottolinea l'importanza di implementare correttamente, verificare e validare le soluzioni di backup per prevenire la perdita di dati.

MILANO – 31 MARZO 2015 - Utilizzare una soluzione di backup non elimina completamente il rischio di perdita dei dati. Questo è quanto emerge dai risultati del sondaggio pubblicati oggi da Kroll Ontrack, fornitore leader nell’offerta di soluzioni e servizi di recupero daticancellazione sicura e computer forensics.

L’indagine¹ per il 2015, condotta tra i clienti che hanno perso dati informatici di valore, conferma che la maggior parte dei consumatori e delle imprese stanno attuando soluzioni di backup, ma le lacune non intenzionali nel processo si stanno rivelando particolarmente insidiose. Per il terzo anno consecutivo, ben oltre la metà degli intervistati (61%)  aveva una soluzione di backup attiva nel momento della perdita di dati, in leggero calo rispetto al 65% del 2014 e al  63% del 2013.

Con il 71% degli intervistati che esegue il backup dei propri dati quotidianamente (42 %) o settimanalmente (29%), perché la perdita di dati è ancora una problema così comune? Purtroppo, controlli minori o backup che senza un evidente motivo non hanno funzionato, possono rendere inefficaci le procedure di salvataggio.Infatti, i dati dell'indagine di quest'anno mostrano che tra coloro che avevano una copia di backup al momento della perdita di dati:

  • il 21% ha risposto che il backup non ha funzionato correttamente
  • il 21% ha detto semplicemente che non avevano un dispositivo incluso nella loro procedura di backup
  • il 19% ha dichiarato che il backup non era stato aggiornato e ciò ha ridotto la probabilità di recupero dei dati richiesti.

"Ciò che viene evidenziato anche quest'anno è che non è sufficiente adottare semplicemente una soluzione di backup e sperare per il meglio", ha dichiarato Paolo Salin, Country Director di  Kroll Ontrack Italia. "Quando quasi tre quarti degli intervistati confermano che stanno regolarmente effettuando il backup dei dati ma che, nonostante questo, stanno ancora perdendo le loro informazioni digitali, la criticità di una strategia di backup completo diventa evidente. Questo significa che è necessario verificare che la soluzione funzioni come previsto, e che vengano eseguiti test e monitoraggi con frequenza  per garantire che il backup sia aggiornato e completo. Nei casi in cui una svista o il fallimento del backup portino alla perdita di dati, si consiglia di valutare l'assistenza di un fornitore di recupero dati affidabile ed esperto”.

Metodi di backup e ostacoli all'impiego

Ancora una volta nel 2015, la maggior parte degli intervistati ha dichiarato di utilizzare come soluzione di backup gli hard disk esterni (68%) sia per i dati aziendali sia per quelli personali (rispetto al 63% nel 2014 e al 59% nel 2013). Solo il 16% sfrutta il cloud per il proprio backup e il 5% esegue backup su nastro.

Tra gli intervistati che hanno dichiarato di non utilizzare una soluzione di backup, l’87% (erano l’89% nel 2014 e il 96% nel 2013) dice che è estremamente probabile o abbastanza probabile che in futuro adotterà soluzioni di backup, individuando come dispositivo più adatto l’ hard disk esterno (77%). Alla domanda sulle principali problematiche che impediscono l'adozione di una soluzione di backup, le ragioni più comuni sono state il tempo necessario per individuare il sistema migliore e le modalità di gestione, citate dal 50% degli intervistati nel 2015, rispetto al 49% nel 2014 e il 56% 2013. Le spese da affrontare per implementare soluzioni di backup è stata la motivazione citata dal 31% degli intervistati come ulteriore ostacolo nell’adozione di questo metodo.

La Giornata Mondiale del Backup (31 marzo 2015) segna una eccellente opportunità per gli utenti e per le imprese per valutare la tecnologia di backup e i protocolli adottati. Kroll Ontrack consiglia di prendere le seguenti misure proattive in sede di attuazione di una soluzione di backup per ottimizzare i risultati:

  • impostare un programma di backup che comprenda la copertura di tutti i dispositivi individuati e supportati
  • assicurarsi che i backup funzionino in maniera regolare e secondo il programma stabilito
  • controllare regolarmente i rapporti di backup per avere indicazioni di errore o di fallimento
  • testare regolarmente i backup per verificare che i dati siano stati accuratamente trascritti e i file siano intatti.

I dati dell’indagine sono disponibili nell’infografica al link http://www.ontrackdatarecovery.it/cms/backup-day-2015/index.html

¹Kroll Ontrack ha intervistato 841 clienti Ontrack Data Recovery in Nord America, Europa e Asia Pacifico.

###

Kroll Ontrack Srl
Kroll Ontrack è leader nell’offerta di soluzioni e servizi di recupero dati, cancellazione sicura dei dati e computer forensics. Attraverso l’utilizzo di moderne tecnologie, innovativi software e numerosi tool proprietari, Kroll Ontrack è in grado di affrontare casi di recupero dati da qualunque tipo di supporto, come hard disk, drive a stato solido, sistemi RAID, memory card, USB key e molti altri dispositivi. Kroll Ontrack è presente in Italia dal 2002, la sede si trova a Gallarate (VA) dove è ubicata anche la camera bianca, l’unica professionale in Italia per il recupero dei dati. La tecnologia brevettata Ontrack Data Recovery Remote Services, inoltre, permette il recupero dei dati anche in remoto. Country Director è Paolo Salin. A livello internazionale Kroll Ontrack, con sede a Eden Prairie (Minnesota), opera in oltre 19 Paesi al mondo attraverso più di 30 uffici. Kroll Ontrack ogni anno effettua oltre 50.000 operazioni di recupero dati, offrendo ai clienti servizi di elevata qualità in 13 differenti lingue. Le principali soluzioni software sviluppate dalla società sono: Ontrack® EasyRecovery™ (per il recupero dati), Ontrack® PowerControls™ (nelle versioni per il mailbox management in Microsoft® Exchange Server e per il document recovery in Microsoft® SharePoint® Server). Kroll Ontrack è Premium Reseller Blancco per le soluzioni software di cancellazione sicura dei dati. Per ulteriori informazioni: www.krollontrack.it; www.ontrackdatarecovery.it.

Kroll Ontrack Inc.
Kroll Ontrack offre soluzioni software e servizi all’avanguardia per assistere studi legali, organizzazioni pubbliche, aziende private e utenti finali nelle attività di recupero, ricerca, analisi e presentazione dei dati. Oltre ad una gamma completa di software, Kroll Ontrack offre servizi di data recovery, cancellazione sicura dei dati, electronic discovery e document review. Per ulteriori approfondimenti su Kroll Ontrack e la sua offerta www.krollontrack.com o segui @KrollOntrack su Twitter.