20 Marzo 2013

I recuperi di dati da dispositivi mobili sono cresciuti del 161% e si stima che il numero di questi apparecchi supererà la popolazione mondiale entro il 2014

Milano, 20 marzo 2013 – Secondo l’International Telecommunication Union, entro il 2014 il numero dei cellulari presenti in tutto il mondo supererà la popolazione mondiale, raggiungendo un tasso di penetrazione del 96% a livello globale entro la fine dell’anno. Alla luce dell’utilizzo sempre più diffuso dei dispositivi mobili, Kroll Ontrack, azienda leader nell’offerta di soluzioni e servizi di recupero dati, cancellazione sicura e computer forensics, ha registrato un incremento del 55% delle richieste di recupero dati da cellulari e tablet dal 2010 al 2011 e un aumento del 161% dal 2011 al 2012. Visto l’elevato numero di persone che memorizza importanti dati personali e aziendali nei propri dispositivi mobili, è inevitabile che la richiesta di servizi per il recupero dati sia destinata ad aumentare.

“Per i dispositivi mobili, il guasto fisico è la causa più comune di perdita dei dati che registriamo e rappresenta circa i 2/3 dei casi di recupero dati ”, afferma Paolo Salin, Country Director di Kroll Ontrack in Italia. “Proprio per le loro caratteristiche, i dispositivi mobili sono più soggetti a errori umani, incluse le cadute, che possono provocare guasti elettronici, e danni causati da acqua. Il restante terzo dei casi di recupero è rappresentato da problemi logici, come file cancellati accidentalmente, software corrotto, password di blocco e problemi di aggiornamento del sistema operativo”, prosegue Salin.

I guasti dei dispositivi mobili
Gli ingegneri di Ontrack Data Recovery hanno constatato che nel 2012, per il recupero derivante da guasti fisici, il 31% dei casi è stato rappresentato da danni fisici relativi all’elettronica, il 23% è stato il risultato di danni causati da acqua o umidità, mentre il 7% da danni relativi all’involucro esterno del dispositivo. Per il recupero derivante da problemi logici, invece, il 26% è stato il risultato di file cancellati, il 7% da software corrotti e il 6% è relativo alla password di blocco. In tutti i diversi tipi di situazioni di recupero, Kroll Ontrack ha constatato che i casi di perdita dei dati sono indipendenti dalla piattaforma e occorrono all’interno di dispositivi iOS, Android e Windows.

Il processo di recupero dati da dispositivi mobili
“In molti casi, il recupero dei dati può essere attuato attraverso una riparazione fisica o bypassando un sistema operativo corrotto”, continua Paolo Salin. “Una volta aver eseguito la riparazione o se il bypass è avvenuto con successo, i tool software specializzati di Kroll Ontrack vengono utilizzati per individuare i dati recuperabili”.

In particolare, nel caso di guasti fisici, gli ingegneri di Kroll Ontrack aprono il dispositivo all’interno della camera bianca e valutano le condizioni fisiche dei circuiti e delle parti attraverso un completo processo di analisi. Le parti del circuito stampato del dispositivo mobile vengono esaminate e riparate in modo da riportarlo a un stato che permetta di leggere i dati in esso contenuti. In caso di problematiche di tipo logico, come un sistema operativo corrotto o un aggiornamento fallito dello stesso, gli ingegneri utilizzano software specializzati per bypassare il problema che è stato identificato e successivamente accedere e estrarre i dati.

I suggerimenti di Kroll-Ontrack per gestire una perdita dei dati
Le informazioni che gli utenti chiedono principalmente di recuperare dai dispositivi mobili sono foto, video, contatti, appunti e messaggi di testo. Per garantire le migliori possibilità di successo nel recupero di questi importanti dati, Kroll Ontrack consiglia:

  • Il tempo è fondamentale. Spegnere immediatamente il dispositivo mobile e scegliere un’azienda competente nel recupero dati. Più si attende, più c’è il rischio che i dati importanti vengano sovrascritti (nel caso di file cancellati) o il supporto si corroda (in seguito a danni fisici causati, ad esempio, dall’acqua).
  • Backup, backup, backup. Per prevenire un eventuale danno, effettuare il backup dei dati su un altro dispositivo, come un portatile, il cloud o un disco esterno. In caso di errore del sistema operativo, il backup è spesso la soluzione migliore nel processo di recupero.
  • Conoscere ciò che si vuole. La chiave per recuperare velocemente i dati è sapere su quali dati puntare. Far presente al proprio specialista di recupero dati quali sono quelli più importanti in modo da assicurare un migliore recupero.

* * *

Kroll Ontrack Srl
Kroll Ontrack è leader nell’offerta di soluzioni e servizi di recupero dati, cancellazione sicura dei dati e computer forensics. Attraverso l’utilizzo di moderne tecnologie, innovativi software e numerosi tool proprietari, Kroll Ontrack è in grado di affrontare casi di recupero dati da qualunque tipo di supporto, come hard disk, drive a stato solido, sistemi RAID, memory card, USB key e molti altri dispositivi. Kroll Ontrack è presente in Italia dal 2002, la sede si trova a Gallarate (VA) dove è ubicata anche la camera bianca, l’unica  professionale in Italia per il recupero dei dati. Country Director  è Paolo Salin.
A livello internazionale Kroll Ontrack, con sede a Eden Prairie (Minnesota), opera in oltre 20 Paesi del mondo attraverso più di 30 uffici. Kroll Ontrack ogni anno effettua oltre 50.000 operazioni di recupero dati, offrendo ai clienti servizi di elevata qualità in 13 differenti lingue. Le principali soluzioni software sviluppate dalla società sono: Ontrack® EasyRecovery™ (per il recupero dati), Ontrack® PowerControls™ (nelle versioni per il mailbox management in Microsoft® Exchange Server e per il  document recovery in Microsoft® SharePoint® Server), Ontrack® Eraser (per la cancellazione sicura dei dati). La tecnologia brevettata Ontrack Data Recovery Remote Services, inoltre, permette il recupero dei dati in remoto. Per ulteriori informazioni: www.krollontrack.it; www.ontrackdatarecovery.it 

Kroll Ontrack Inc.
Kroll Ontrack offre soluzioni software e servizi all’avanguardia per assistere studi legali, organizzazioni pubbliche, aziende private e utenti finali nelle attività di recupero, ricerca, analisi e presentazione dei dati. Oltre ad una gamma completa di software, Kroll Ontrack offre servizi di data recovery, cancellazione sicura dei dati, electronic discovery, document review e consulenza ESI (Electronically Stored Information). Kroll Ontrack è una società controllata da Altegrity, fornitore leader di soluzioni per la protezione dei dati. Per maggiori informazioni a livello internazionale su Kroll Ontrack e la sua offerta, visitare il sito www.krollontrack.com