26 Settembre 2012

Secondo una nuova indagine realizzata da Kroll Ontrack, circa il 50% delle aziende ha perso email e documenti impiegando almeno mezza giornata di lavoro per recuperarli

Milano, 26 settembre 2012 – Lo scorso anno circa la metà delle aziende ha perso dati dalle due applicazioni di gestione email e contenuti aziendali più usate al mondo, Microsoft® Exchange Server e Microsoft® Office SharePoint® Server, e il 59% ha impiegato almeno una mezza giornata lavorativa per recuperarli. Ciò è quanto emerge da una recente analisi condotta da Kroll Ontrack, azienda leader nell’offerta di soluzioni e servizi di recupero dati, cancellazione sicura e computer forensics, su un campione di 326 individui tra manager IT, ingegneri e forza vendita proveniente da aziende multinazionali.

Nell’ultimo anno il 42% delle aziende ha perso almeno una volta i dati da Exchange o SharePoint, mentre il 25% ha subito più perdite. Il grado di gravità della perdita dei dati è stato differente: il 20% delle aziende l’ha classificata a un livello uno, ossia una grave interruzione, analogamente al blocco di un sistema; il 16% ha dichiarato che la sua perdita era di livello due o interruzione rilevante, mentre il 37% l’ha classificata a un livello tre di interruzione occasionale e il 18% a un livello quattro di interruzione minima.

“Per molte aziende, a prescindere dalla dimensione, la posta elettronica significa tutto dalle comunicazioni interne fino a importanti scambi di email con i clienti relativi a fatturazioni e pagamenti”, afferma Paolo Salin, Country Director di Kroll Ontrack in Italia. “L’email – e l’infrastruttura Exchange – è coinvolta in ogni livello della vita aziendale. La perdita di queste informazioni sottrae risorse all’azienda perché genera un elevato numero di richieste per il recupero e il ripristino dei dati e di conseguenza un carico di lavoro aggiuntivo per gli amministratori IT”.

Alla domanda circa il tempo impiegato per recuperare i dati a seguito delle più recenti perdite in Exchange e SharePoint, il 59% delle aziende ha risposto di aver impiegato almeno una mezza giornata e il 14% parecchi giorni, mentre il 5% ha dichiarato di non esserci mai riuscita. Per ripristinare i dati, il 26% ha affermato di aver utilizzato un backup esistente seguito da un 21% che ha dichiarato di essersi avvalso di competenze all’interno dell’azienda; il 18% invece è riuscito a ricrearli e il 14% ha utilizzato un software per il recupero dati. Il 60% degli intervistati ha risposto che la perdita dei dati ha comportato un impatto finanziario di 50,000 dollari o più, mentre il 3% ha subito una perdita superiore a 1 milione di dollari.

“Sulla base dei risultati di questa indagine, risulta chiaro che gli episodi di perdita di dati da queste importanti applicazioni aziendali rappresenta una sfida continua per l’IT”, aggiunge Salin. “Anche un singolo caso di perdita dati e di recupero può essere estremamente dispendioso per l’azienda. Esistono però strumenti che sono in grado di ripristinare in modo granulare messaggi, allegati e persino note e contatti, eliminando la necessità di un server di recovery. Tali strumenti possono far risparmiare alle aziende nella fase di recupero più del 50% del tempo rispetto all’impiego dei tradizionali metodi”.

Lo studio ha coinvolto 326 individui: il 57% era composto da personale IT, il 17% da ingegneri, il 14% era rappresentato da forza vendita, il 4% dalla funzione marketing e il restante 8% è stato identificato come appartenente ad altre categorie.

 

Kroll Ontrack Srl
Kroll Ontrack è leader nell’offerta di soluzioni e servizi di recupero dati, cancellazione sicura dei dati e computer forensics. Attraverso l’utilizzo di moderne tecnologie, innovativi software e numerosi tool proprietari, Kroll Ontrack è in grado di affrontare casi di recupero dati da qualunque tipo di supporto, come hard disk, sistemi RAID, memory card, USB key e molti altri dispositivi. Kroll Ontrack è presente in Italia dal 2002, la sede si trova a Gallarate (VA) dove è ubicata anche la camera bianca, l’unica  professionale in Italia per il recupero dei dati. Country Director  è Paolo Salin.
A livello internazionale Kroll Ontrack, con sede a Eden Prairie (Minnesota), opera in oltre 20 Paesi del mondo attraverso più di 30 uffici. Kroll Ontrack ogni anno effettua oltre 50.000 operazioni di recupero dati, offrendo ai clienti servizi di elevata qualità in 13 differenti lingue. Le principali soluzioni software sviluppate dalla società sono: Ontrack® EasyRecovery™ (per il recupero dati), Ontrack® PowerControls™ (nelle versioni per il mailbox management in Microsoft® Exchange Server e per il  document recovery in Microsoft® SharePoint® Server), Ontrack® Eraser (per la cancellazione sicura dei dati). La tecnologia brevettata Ontrack Data Recovery Remote Services, inoltre, permette il recupero dei dati in remoto. Per ulteriori informazioni: www.krollontrack.it; www.ontrackdatarecovery.it 

Kroll Ontrack Inc.
Kroll Ontrack offre soluzioni software e servizi all’avanguardia per assistere studi legali, organizzazioni pubbliche, aziende private e utenti finali nelle attività di recupero, ricerca, analisi e presentazione dei dati. Oltre ad una gamma completa di software, Kroll Ontrack offre servizi di data recovery, cancellazione sicura dei dati, electronic discovery, document review e consulenza ESI (Electronically Stored Information). Kroll Ontrack è una società controllata da Altegrity, fornitore leader di soluzioni per la protezione dei dati. Per maggiori informazioni a livello internazionale su Kroll Ontrack e la sua offerta, visitare il sito www.krollontrack.com