Go to Top

World Backup Day: molto più del semplice backup dei dati

World Backup Day

31 Marzo 2016, oggi è il quinto anniversario del World  Backup Day, una ricorrenza proclamata dagli utenti Reddit per ricordare a tutti noi di effettuare il backup dei nostri dati. Kroll Ontrack  ogni anno affronta alcune decine di migliaia di casi di perdita di dati in tutto il mondo e ogni anno  effettua un’indagine tra coloro che hanno perso i propri file per identificare possibili pratiche non corrette che possono essere evitate da altri utenti.

I risultati dell’indagine di Kroll Ontrack sul backup dei dati

Quest’anno è emerso che l’86% delle persone che hanno preso parte al sondaggio aveva un soluzione di backup in uso nel momento in cui si è verificata la perdita dati. Se continuiamo a ricordare a gran voce di fare il backup, perchè questa pratica non è stata sufficiente a questo 86% di utenti?Bene ci sono altri passaggi da seguire per effettuare il backup dei dati in maniera corretta.

Sfortunatamente non si può semplicemente impostare il backup nel giorno del World Backup Day e dedicarsi ad altro pensando “Ho fatto il mio dovere”. Sicuramente questo è uno step nella direzione  giusta ma serve qualcosa in più.

Diamo un’occhiata più approfondita ai risultati del sondaggio.

Dell’86% di coloro che avevano una soluzione di backup in uso al momento della perdita dei dati, il 22%  ha dichiarato che questa soluzione non funzionava correttamente. Ciò può essere dovuto al fatto che tali soluzioni di backup non hanno effettuato la copia di tutti i dati e che di conseguenza alcune di queste informazioni sono andate perse.  Oppure, forse, i media di backup non hanno funzionato correttamente quando si è cercato di fare il restore dei dati? Queste sono ipotesi plausibili.

Un altro 21% ha affermato che il device da cui hanno perso i dati non era incluso nella loro procedura backup.  Il backup era quindi stato effettuato sul laptop ma non sul tablet che poi è andato distrutto?  Oppure, si trattava di un  nuovo laptop acquistato per un adolescente che  non era stato incluso nel piano di backup di mamma e papà. Qualunque sia stato il motivo, di questi device non è stato effettuato il backup.

L’ultima parte di questo campione, 21%,  ha dichiarato che il backup non era aggiornato. Se avete effettuato il backup dei vostri dati durante l’ultimo World Backup Day e poi non lo avete più  aggiornato è arrivato il momento di farlo.  Che cosa potreste perdere se negli ultimi 12 mesi non è stato effettuato alcun backup?

Cosa fare

Ci sono due passaggi fondamentali che tutti noi dobbiamo eseguire  con le copie di backup create.

Prima di tutto abbiamo bisogno di assicurarci di aver impostato il backup a intervalli regolari in base al valore che attribuiamo ai dati: una volta al giorno, una volta a settimana, una volta al mese o una volta all’anno. Se gestite un’attività a conduzione familiare e  rischiate di perdere 10 ordini al giorno in caso di perdita dati allora dovreste effettuare il backup  ogni singolo giorno.Se invece utilizzate il vostro cellulare solo per farvi dei selfie, un backup una volta all’anno potrebbe essere la soluzione più adatta. Le impostazioni del vostro backup dovrebbero essere determinate  dal valore e dall’urgenza di avere i vostri dati e questo solo voi potete saperlo.

Il secondo step da mettere in pratica dopo aver effettuato il backup dei dati è quello di controllare regolarmente il backup stesso. Effettuare  una revisione dei backup permette di assicurarvi che il metodo utilizzato sia quello corretto e che tutti i vostri device siano inclusi nella soluzione  che adottate.  Questo processo è molto semplice e vi raccomandiamo di fare un controllo almeno una volta ogni 6 mesi, se non di più.

Come detto potete determinare la frequenza  del backup in base  al valore che attribuite ai vostri dati. Se avete effettuato  il backup dei vostri dati in maniera accurata durante il World Backup Day il nostro consiglio è quello di sfruttare questa ricorrenza per controllare i vostri backup.

Assicuratevi che tutto funzioni correttamente prima che sia troppo tardi. Dal momento che vediamo ogni giorno casi di perdita di dati sappiamo che la questione non è “se” ma piuttosto “quando” accadrà.

Per saperne di più dei risultati del nostro sondaggio del World Backup Day leggete il comunicato stampa dedicato.

One Response to "World Backup Day: molto più del semplice backup dei dati"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *