Go to Top

La regola del Backup 3-2-1

La perdita dei dati è un argomento sempre più attuale. Attacchi dall’esterno e dall’interno delle aziende, danni provocati da fuoco o acqua, settori danneggiati nei dispositivi di storage, sono solo alcune delle numerose cause per le quali è possibile perdere i propri dati. Inoltre nel 25% dei casi è l’errore umano a provocare la perdita dei dati. La donna delle pulizie che utilizza le stesse prese elettriche dei dispositivi di storage per attaccare l’aspirapolvere, è ancora un pericolo!

Il metodo migliore per gestire il problema della perdita di dati è quello di effettuare copie di backup in maniera tempestiva. La preparazione di una buona strategia di backup è certamente un processo corretto, ma aspettare e non effettuare un backup per un periodo più o meno lungo è assolutamente sbagliato.

La regola del Backup 3-2-1 è un metodo utile  per avere la massima sicurezza.

I tuoi dati dovrebbero essere salvati 3 volte: la prima nel tuo sistema lavorativo, e altre due  volte per maggiore sicurezza.

Dovresti inoltre utilizzare 2 differenti tecnologie. Ve ne sono molteplici: NAS, hard disk esterni, memorie flash, tape, DVD , cloud.

1 dei backup dovrebbe poi risiedere sempre al di fuori dell’ufficio o dell’ambiente domestico.

Perchè queste necessità ?

Avere 3 copie di backup minimizza statisticamente il rischio di perdita di dati. Immagina di salvare i dati originali sul disco 1 e il backup sul disco 2. Se la probabilità di malfunzionamento del disco 1 e del disco 2 è di 1/100, la probabilità di un malfunzionamento simultaneo è 1/100 * 1/100 = 1 / 10000. Con tre differenti copie di backup, la probabilità decresce a una su un milione.

Utilizzare 2 differenti tecnologie – ad esempio dispositivi diversi – riduce ulteriormente le probabilità di perdita. Accade spesso infatti che due dispositivi della stessa serie abbiano una durata simile. Pensa ad esempio a quando in casa si bruciano due lampadine nello stesso momento. Con i sistemi RAID, non è così casuale che un hard disk smetta di funzionare poco tempo dopo il malfunzionamento di un altro hard disk.

Mantenere 1 copia di backup in un luogo differente è in ogni caso consigliato. Qualora si verificassero problemi di inondazione o fuoco, furto o altri disastri, non tutti i backup saranno persi. Tenere una copia di backup in una filiale diversa, un appartamento privato o a casa di un amico non è particolarmente problematico, ma potrebbe salvare la tua azienda in caso di danni.

Se effettui il backup rispettando la regola del 3-2-1 , aumenti la sicurezza dei tuoi dati. Ma in generale, il backup più sicuro è quello che effettui immediatamente, senza pensare troppo a lungo a regole e procedimenti.
Aspettare per un’ingegnosa strategia di backup può essere pericoloso: se succedesse qualcosa mentre stai aspettando?

Copyright Immagine: Tim Reckmann/pixelio.de

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *