Go to Top

10 suggerimenti per migliorare le performance dello smartphone

10 suggerimenti per migliorare le performance dello smartphone

Sappiamo tutti fin troppo bene che i nostri smartphone non sono indistruttibili; durante il ciclo di vita di un telefono si presenteranno senza dubbio problemi come la durata della batteria che va diminuendo o il rallentamento delle prestazioni, che può essere dovuto a diversi fattori.

Di per sé non c’è molto che possiamo fare per evitare che il nostro telefono ad un certo punto ci abbandoni, poichè sia le parti elettroniche che quelle esterne inizieranno a mostrare segni di cedimento con il tempo e il continuo utilizzo. Ma non vi preoccupate: ci sono molti accorgimenti che potete adottare per assicurarvi che il vostro smartphone funzioni al meglio.

Ecco quindi 10 consigli degli esperti Blancco da provare per migliorare le prestazioni, estendere la durata della batteria e risolvere i problemi più comuni.

1.     Batteria

La maggior parte degli smartphone di ultima generazione utilizzano batterie agli ioni di litio, che funzionano al meglio se mantenuti caricati ad un livello tra il 50 e l’80%. E’ quindi meglio per la vostra batteria ricevere piccole ricariche durante il giorno invece di una lunga ricarica dopo essere stata svuotata (contrariamente a quello che fa la maggior parte di noi, lasciandola in carica tutte le notti!). Assicuratevi anche di utilizzare solo caricabatterie originali – le versioni ‘copiate’ da terzi potrebbero danneggiare la batteria, e recenti scoperte suggeriscono che potrebbero addirittura rivelarsi estremamente pericolose.

2.     Cache

Ottimizzate la funzionalità delle app e la velocità svuotando la cache e i file temporanei del vostro smartphone. Potete anche riordinare le app semplicemente chiudendole quando sono ancora attive nel background. Una ricerca ha dimostrato che il 44% dei problemi di prestazione dei dispositivi Android sono dovuti ad app rimaste aperte, quindi vale la pena impiegare qualche momento per chiudere ciò che non state usando.

3.     Fotocamera

Potete migliorare la funzionalità della fotocamera liberando spazio sulla memoria. Il modo migliore per farlo è spostare regolarmente foto e video su un servizio di cloud storage come iCloud o Google Photos invece di tenerli salvati sul dispositivo. Questa è anche un’ottima strategia di backup per prevenire perdite di dati.

4.     Segnale di rete

Se avete problemi con il segnale di rete, a parte controllare che la SIM sia inserita correttamente all’interno dello smartphone, verificate che non ci siano problemi con il vostro account o con la copertura di rete nella zona in cui vi trovate. Anche se è improbabile che questo sia il problema, potete anche controllare il sito o profile social del vostro fornitore per sapere se sono in corso interruzioni del servizio.

5.     Antivirus

Evitate di installare diverse app antivirus. Averne molte non rende il vostro dispositivo più sicuro, ma sicuramente occupa molto spazio sulla memoria e diminuisce sensibilmente la durata della vostra batteria.

6.     Schede SD

Problemi nell’utilizzo di dispositivi di storage esterno, come ad esempio una scheda SD? Se la scheda è nuova, verificate che la formattazione sia compatibile con il vostro dispositivo. Controllate le slot di alloggiamento per assicurarvi che siano integre e libere da polvere, e verificate anche la condizione della scheda stessa. Se non ci sono danni visibili potete provare a collegarla ad un computer da cui eseguire uno  strumento software per tentare il recupero dei dati.

7.     Spegnimento smartphone

Spegnete completamente il dispositivo almeno una volta alla settimana. Aiuterà ad aggiornare il sistema operativo e lo manterrà in condizioni ottimali (anche la tecnologia ha bisogno di una pausa a volte!).

8.     Schermo

Se il touch screen non risponde oppure sembra lento provate a pulirlo con i metodi raccomandati dai produttori (ad esempio, ecco cosa suggerisce Apple). Potete anche provare a riavviare il dispositivo ed eliminare file temporanei, cookies e cronologia.

9.     Messa a fuoco

Qualche volta le app di terzi, come ad esempio Instagram, possono inteferire con il funzionamento della messa a fuoco automatica. Provate a rimuovere l’app in questione per risolvere il problema. Vale anche la pena controllare che l’obiettivo della fotocamera sia perfettamente pulito.

10.  Rete dati

Disabilitate l’utilizzo del trasferimento dati su rete mobile per le app meno importanti; questo permetterà di estendere la durata della batteria e ridurre il consumo dati. Gli aggiornamenti automatici delle app consumano molto, anche se la maggior parte dei dispositivi ha l’opzione di effettuare tali aggiornamenti solo in presenza di connessione WiFi. Potete anche controllare se il vostro browser ha un’impostazione di ‘risparmio dati’ che blocca il download di file di grandi dimensioni quando connessi con rete mobile (ad esempio file ricevuti via email o Whatsapp, ecc).

Con questi semplici accorgimenti potrete assicurarvi che il vostro telefono funzioni sempre al meglio…o almeno fino al vostro prossimo upgrade!

Utilizzate altre strategie per mantenere il vostro telefono in condizioni ottimali? Fateci sapere commentando il post qui sotto.

Clicca qui per vedere il diagramma informativo originale di Blancco.

Copyright immagine:  Pexels/Creative Commons Zero (CC0) license

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *