Go to Top

Evitare una perdita di dati in Windows 10 Creators Update

Windows 10 Creators Update

Windows 10 Creators Update ha portato con sè una serie di modifiche e di funzionalità per aiutare gli utenti di PC a diventare più produttivi. Ma nonostante tutte queste novità, alcune cose rimangono invariate – come ad esempio l’importanza di proteggere i tuoi dati.

Windows 10 Creator Update viene distribuito con una serie di strumenti utili per aiutarti a ridurre le possibilità di subire una perdita di dati. E se li usi tutti, i tuoi file e le tue foto saranno quasi totalmente immuni da perdita.

Windows 10 backup – Utile anche in assenza di novità

Il familiare tool di backup di Windows 10 non è cambiato – chiunque farà l’aggiornamento troverà lo strumento di backup funzionante come si aspetta. Cosa che dovrebbe rendere il processo di aggiornamento meno preoccupante.

Se non hai ancora configurato il tuo backup, dovresti farlo ora. Provvedi adesso prima di andare incontro ad un problema serio – dopo potrebbe essere troppo tardi.

Trovi le istruzioni su come utilizzare Windows Backup (e il restore) sulla Microsoft Knowledgebase.

Precedenti versioni

Non hai mai avuto un problema relativo alla sovrascrittura di qualche file importante? Devi risolvere la cosa oppure ricominciare tutto da capo.

Se avevi configurato Windows Backup, puoi ripristinare una vecchia versione del file dal backup più recente. Ma esiste anche un metodo più veloce – Versioni precedenti (Previous Versions).

Apri la cartella Documenti, fai clic con il tasto destro sul file in questione e seleziona Ripristino versioni precedenti. Dovresti ora vedere una lista delle versioni precedenti alle quali poter tornare. Non solo Versioni precedenti è un trucco più veloce del restore del backup, il file al quale tornerai potrebbe anche essere più recente del backup stesso, il che significa meno sforzo manuale per tornare indientro al punto dove eri rimasto.

Cronologia file

Molto simile a Versioni precedenti, Cronologia file (File History) crea copie di file importanti una volta ogni ora e li sposta su di un drive separato automaticamente. Il tool copia per impostazione predefinita Documenti, Musica, Video, Desktop e i file di OneDrive disponibili offline sul PC ma puoi aggiungere anche altre cartelle.

Microsoft raccomanda di utilizzare una chiavetta USB o similare, sebbene tu possa anche utilizzare un altro computer connesso alla stessa rete, se vuoi. Puoi trovare maggiori informazioni su come configurare e utilizzare la Cronologia File sulla Microsoft Knowledge Base.

La funzione Cronologia file era disponibile anche in Windows 8 – la configurazione esistente è stata copiata automaticamente se hai fatto l’aupgrade a Windows 10 Creators Update.

Configurare Microsoft OneDrive

I servizi Cloud di Microsoft si trovano integrati nel cuore di Windows 10 Creators Update – incluso il servizio di storage OneDrive. Collegando il tuo account Microsoft con il tuo Windows account, i tuoi documenti e i file saranno sincronizzati in Cloud automaticamente.

Nel caso di un guasto al sistema locale, dovresti avere una copia dei tuoi file disponibili su OneDrive.com (fai il log in con il tuo account Microsoft).

Una cosa da tenere a mente – OneDrive è progettato per rendere disponibili i tuoi file in ogni posto e in ogni momento. Poichè OneDrive sincronizza qualsiasi cambiamento tu faccia ai file appena lo apporti, esso non è un vero e proprio servizio di backup. Se cancelli o corrompi un file sul PC, le stesso cose vengono replicate sul Cloud.

Quando succede il disastro – software per il recupero dei file

Le quattro funzionalità qui descritte dovrebbero aiutarti a ridurre drasticamente le possibilità di perdita dei dati – ma gli incidenti possono sempre capitare. Se non hai configurato un backup regolare e finisci nei guai, hai bisogno di un’opzione di backup.

Sebbene puoi riprovare a reinstallare Windows c’è il rischio reale che i tuoi file vadano persi nel processo. Hai invece bisogno di un tool specialistico per effettuare la scansione, e il recupero, dei frammenti di file. Kroll Ontrack mette a disposizione una trial gratuita della propria applicazione Ontrack EasyRecovery per uscire dalla situazione – qui trovi il download del software.

Se hai seguito i suggerimenti di questa guida – congratulazioni, il tuo PC e i tuoi dati probabilmente non sono mai stati così protetti come ora. Se dovessi comunque andare incontro ad una perdita di dati con Windows 10 Creators Update, puoi sempre contattare i nostri esperti per una consulenza gratuita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *