Go to Top

Cosa considerare quando hai bisogno di un servizio di recupero dati

Come scegliere l'azienda per il tuo recupero dati

Hai sempre sperato di non averne mai bisogno, magari avevi anche un backup (non proprio aggiornato) ma quando la sfortuna ci si mette, c’è poco da fare! Ora che hai perso i dati e sei arrivato alla conclusione che hai bisogno di recuperarli un dubbio ti assale: come scegliere l’azienda alla quale affidare il recupero dei tuoi preziosi file, documenti ma anche ricordi personali in foto e video?

Se la ricerca dei possibili fornitori non è difficile – basta una connessione Internet e un motore di ricerca – fare la giusta scelta nel marasma dei risultati potrebbe non essere così semplice.

Alcuni spunti che possono aiutarti nella decisione

  • Il recupero dati non ammette tentativi – La prima cosa da aver ben chiaro è che il recupero dati non ammette tentativi ossia devi da subito considerare che il primo intervento è quello che ha le maggiori probabilità di riuscita. Nessuno può impedirti di inviare il tuo supporto danneggiato prima ad una società e poi ad un’altra e un’altra ancora ma tutte le volte le tue chance di recupero saranno sempre meno o addirittura nulle. Per lo stesso motivo, non aprire mai un dispositivo danneggiato e non farlo nemmeno mai aprire da presunti esperti come amici, parenti, etc.
  • Preferisci una società di cui hai già sentito parlare – Pensa a come scegli altri prodotti o servizi per te importanti. Ti orienti su aziende note di cui conosci la serietà oltre alla qualità del servizio/prodotto oppure vai sulla “prima che capita”? Se stai scegliendo un servizio di data recovery si presume che questo sia la tua unica strada per riottenere i dati, orientati quindi su un fornitore conosciuto sul mercato per la sua professionalità, di cui hai già sentito parlare bene e di cui è possibile conoscere le opinioni dei suoi clienti;
  • Dai peso all’esperienza – Le tecnologie di storage evolvono in continuazione, ciò significa che nella tua scelta dovresti preferire aziende di recupero dati che possono garantirti una lunga esperienza nel settore data recovery e che sono impegnate ogni anno nella gestione di migliaia di casi. In questo modo sei sicuro che lo staff tecnico sia sempre aggiornato, che gli strumenti di recupero siano al passo con le tecnologie di storage e che casi simili al tuo siano già stati affrontati e risolti in passato.
  • Poni le giuste domande! – Il contatto con il Servizio Clienti di un’azienda può darti valide indicazioni circa le competenze del suo personale e la serietà dell’offerta. Domanda tutti i chiarimenti di cui hai bisogno, chiedi cosa include il prezzo e cosa non include (es. parti di ricambio quotate a parte?). Non vi è nulla di più spiacevole di dover pagare inaspettatamente un prezzo superiore a quanto preventivato. Se non è possibile recuperare i dati, sono comunque previsti dei costi? Quali? I dati, una volta recuperati, saranno completamente funzionanti? Dove verrà svolto l’intervento di recupero? Non dare per scontato che esso verrà erogato nel luogo dove ha sede il fornitore, in diverse situazione il supporto viene inviato anche in altri Paesi e potresti avere difficoltà a riaverlo in caso di necessità. Risposte incerte o poco trasparenti dovrebbero farti desistere dal proseguire;
  • Verifica l’esistenza di partnership – Verifica l’esistenza di eventuali collaborazioni tra la società di recupero dati e i produttori/OEM di sistemi di storage, sono una garanzia in più di professionalità e di competenze tecniche.
  • Recati in azienda, se possibile – Se ti è possibile consegna il supporto a mano, avrai modo di vedere con i tuoi occhi la sede aziendale. Se in prossimità dell’indirizzo ti accorgi di essere davanti ad una abitazione invece che alla porta di un’azienda gira l’auto e torna a casa, esiste la possibilità che il tuo disco venga aperto in una cantina invece di una camera bianca. Molte volte siti web attraenti e ben costruiti fanno leva sull’apparenza per attirare l’attenzione dei potenziali clienti ma celano in realtà la mancanza di una struttura professionale. Presta attenzione a messaggi come “recupero dati 100%” o altre strane garanzie… nessuno può garantirti a priori il 100% di recupero dei tuoi file.
  • Fai attenzione al troppo bello per essere vero! – E’ difficile parlare di costi. Ognuno di noi attribuisce ai propri dati, anche inconsciamente, un certo valore e giudica il costo di un intervento di recupero in modo positivo o negativo facendo un raffronto tra valore dei dati e valore dell’offerta. Lo stesso prezzo può quindi risultare adeguato/conveniente per un individuo ma essere anti-economico per un altro. In generale, dubita dei prezzi troppo bassi “per essere veri” perchè la qualità del servizio potrebbe essere veramente inadeguata e compromettere per sempre i tuoi file.

Ora che hai diversi elementi a disposizione per fare le tue considerazioni, sarai in grado di prendere la migliore decisione per il bene dei tuoi file. In caso di necessità, non farti guidare dalla fretta, i nostri specialisti sono a tua disposizione per suggerimenti su come gestire una perdita di dati e per un preventivo gratuito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *