Go to Top

Come evitare di perdere i dati dal cellulare

Come evitare di perdere i dati dal cellulare

Nell’articolo precedente abbiamo parlato di come le soluzioni tecnologiche utilizzate negli smartphone di ultima generazione abbiano reso complicato il processo di recupero dati. Ma se da lato i produttori hanno complicato le nostre vite in caso di perdita di dati, dall’altro la loro strategia potrebbe avere dei risvolti positivi.

Se ridurre l’accesso alla memoria del telefono rende il recupero dati – con i metodi convenzionali – sempre più complicato questa procedura è però in grado di proteggere il telefono da azioni indesiderate effettuate dall’utente che potrebbe inavvertitamente provocare errori al sistema causando la perdita irreversibile dei dati.

Fortunatamente nell’era delle applicazioni su cloud la protezione delle informazioni è a portata di mano: in questo modo la perdita di dati dal vostro smartphone non sarà più una preoccupazione.

Come potete proteggere le vostre informazioni dal rischio di perdita dati?

  • Se possedete un iPhone la soluzione migliore è quella di utilizzare lo storage su iCloud per memorizzare i dati nel cloud. Questa funzione è utile anche nel caso in cui abbiate necessità di spostare i vostri dati da un vecchio dispositivo ad uno nuovo. Considerate anche che iOS protegge alcuni dei dati dalla cancellazione accidentale. Ad esempio le immagini cancellate da poco tempo vengono archiviate nella cartella “Cancellati di recente” (“Recently Deleted”) e vengono rimossi completamente dal dispositivo solo dopo un mese.

  • Anche con Android potete predisporre lo storage dei dati sul cloud attraverso un account Google per salvare i vostri contatti, le immagini, etc. Se volete archiviare un volume maggiore di file potreste utilizzare delle applicazioni come Dropbox: in questo modo potete accedere ai vostri dati da tutti i vostri dispositivi  e, nel caso in cui uno di questi device non dovesse funzionare in maniera corretta non dovreste preoccuparvi del rischio di perdita dei dati salvati su questi spazi virtuali.

  • Esistono numerosi applicazioni per effettuare il backup dei vostri dati alcune delle quali già incluse nel sistema operativo. Utilizzate app fornite da fonti attendibili soprattutto quelle disponibili sugli app store ufficiali: Google Play su Android e App Store su iOS. Scaricare app da gruppi di discussione o da store non ufficiali è rischioso e potrebbe esporre i vostri smartphone ad attacchi di virus o persino alla perdita di dati ( leggete anche il nostro articolo sugli attacchi ransomware contro i cellulari).

Esistono migliaia di modi di perdere i dati dallo smartphone. Il cellulare potrebbe rompersi,  finire in acqua, essere esposto al fuoco, potrebbero rubarvelo oppure potreste lasciarlo inavvertitamente da qualche parte. Un’altra possibile causa di perdita dati potrebbe essere legata ad un errore di sistema o dell’applicazione, un aggiornamento senza successo del software e non dimenticate che i dati potrebbero andare persi se il telefono viene utilizzato dai vostri bambini o da familiari inesperti o dal vostro cane come un gioco. È quindi meglio aspettarsi l’inaspettato e proteggere i vostri dati da qualsiasi scenario prima che vi troviate  a dover affrontare una perdita dati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *