Go to Top

Attacco hacker Playstation: dati realmente a rischio?

playstation

Nella seconda metà di agosto si è verificato un sorprendente attacco hacker verso i canali social di Playstation. La domanda che immediatamente ci si è posti è stata: i dati degli utenti sono stati davvero messi a rischio?

Secondo quanto ricostruito, un gruppo di hacker è riuscito a entrare in possesso dei dati di accesso agli account social di Playstation.
Soltanto qualche ora dopo Sony è riuscita a recuperare la problematica situazione. L’attacco, tra l’altro, potrebbe non essere considerato sorprendente se si considera che, già da qualche tempo, il colosso giapponese sembra essere stato preso di mira dai pirati informatici. Questi ultimi, tra l’altro, avevano già invaso il Playstation Network con un’ondata di bot. Tuttavia, l’attacco ai canali social del brand sembra aver colto tutti impreparati.

Gli hacker si sono impossessati in particolare dei profili Twitter e Facebook di Sony Playstation e sono riusciti a comprometterli. Il gruppo che ha effettuato l’attacco prende il nome di OurMine e non si è assolutamente nascosto. Al contrario, ha messo in evidenza sui profili hackerati persino i suoi recapiti. Il timore, ovviamente, è stato fin da subito che i dati sensibili degli utenti Playstation fossero stati trafugati.

Tuttavia, le azioni di pirateria informatica precedentemente effettuate da OurMine nei confronti di altri colossi come HBO, BuzzFeed e TechCrunch non hanno registrato danni rilevanti e il gruppo sembra, in effetti, essere più orientato a un’ostentazione delle proprie capacità tecniche.

Seppure, in conclusione, non esistano prove che i dati personali degli utenti Playstation siano stati hackerati, vale certamente la pena modificare le proprie credenziali di accesso al Playstation Network.

La prudenza non è mai troppa!

Immagine tratta da www.flickr.com: Dual Shock 4, autore Leon Terra, licenza CC BY 2.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *